…quindi poseremo l’accento alle sue peculiarità!

 

La donna vive il periodo della gravidanza in maniera altalenante. Si sente felice al pensiero che a breve stringerà fra le braccia il suo atteso pargoletto, ma allo stesso tempo, spesso si sentirà appesantita, se non addirittura troppo grassa, si sentirà di aver perso parte della sua femminilità. In questa altalena di emozioni, gli ormoni hanno il loro peso, sicuramente.

Io mi occupo di queste donne quando queste decidono di concedersi la stupenda esperienza di uno Shooting Fotografico che le immortali in questo prezioso ma raro momento ( statisticamente 1 o 2 figli) della sua vita.

Ho conosciuto molte di queste donne, e devo dire che sono tutte donne UNICHE con le loro diverse aspettative nei confronti del servizio fotografico.

C’è la donna che vuole apparire diversa da quella che normalmente é. Assomigliare a una fotomodella, quindi da molta importanza al trucco e a tutto quello che l’aiuti al raggiungimento del suo obiettivo

C’è la donna che vuole essere  quella che è. Non ama vedersi stravolta dall’arte fotografica, ama le immagini che più la rappresentano.

Ma queste due tipologie hanno tante altre sottospecie (Chi ama il nudo artistico e chi no, chi ama gli abiti svolazzanti e chi no….e via di seguito)

Ma tutte hanno lo in comune una cosa: vogliono vedersi BELLE,  e quello che ti chiedono è che tu colga la loro parte migliore.

Per ottenere questo risultato, il fotografo deve conoscere il più possibile la donna che incontrerà durante la sessione Pregnancy, perché alcune volte, quello che veramente lei vuole, non te lo dice apertamente (forse non lo sa neanche lei), ma lo devi captare tu, fotografo, dagli atteggiamenti o dai discorsi che scaturiranno dall’incontro preliminare.

Lo Stile di un fotografo è fondamentale. Se i clienti arrivano da te è perché amano il tuo stile. Ma la bravura sarà nell’adattare il proprio stile alle esigenze della DONNA.Dopo l’incontro avuto con la futura mamma, le invierò un PDF con alcune domande specifiche che mi aiuteranno a creare il profilo della donna.